Pieśni neapolitańskie: allegria, umorismo e tanto cuore napoletano

Un repertorio musicale alternativo. Nun te scurdà di venire!

  • La palazzina in ul. Lelewela 15 a Wroclaw. Ospita la "Scena Kameralna" dell'agenzia di impresariato artistico MMImpresario.

  • Ul. Lelewela. A destra il Teatr Polski.

  • La palazzina in ul. Lelewela 15 a Wroclaw. Ospita la "Scena Kameralna" dell'agenzia di impresariato artistico MMImpresario.


Venerdì 18 settembre a Wroclaw ha aperto i battenti un nuovo centro di produzione culturale. “Scena Kameralna” MMImpresario si propone come luogo di incontro per una varietà di generi musicali - dall’opera al musical, dall’operetta al jazz. Intima e flessibile, la nuova struttura ospiterà regolarmente anche le esibizioni di artisti dilettanti, desiderosi di mettere alla prova la propria bizzarria creativa. Soprattutto, forte di una squadra di ben 23 cantanti, MMImpresario è la maggiore agenzia di impresariato artistico in Polonia.

Durante la cerimonia di apertura l’aria si è riempita di musica napoletana. Una rassegna di “pieśni neapolitańskie”, ovvero dei brani partenopei che, avendo segnato un’epoca, hanno avuto più presa sul pubblico e si sono conquistati il favore degli spettatori di tutto il mondo. E’ infatti nella pittoresca Napoli accovacciata ai piedi del Vesuvio che prese piede l’opera buffa, caratterizzata da scene comiche e da riferimenti alle quotidiane vicissitudini della gente comune. In questo nuovo genere operistico i protagonisti, che nell’opera seria erano personaggi eccezionali coinvolti in grandi azioni e guidati da sublimi passioni, sono uomini e donne del popolo. L’aver portato le storie, abbinate alla musica, anche per strada, ne spiega poi la capillare diffusione in ogni strato sociale. Con il passare del tempo la musica napoletana divenne sinonimo di Italia e a cavallo tra i secoli XIX e XX conobbe un successo senza pari, che varcò i confini nazionali: l’Italia, già culla delle rappresentazioni poetiche e sceniche, si guadagnò la fama di centro musicale d’Europa. Il 18 settembre a partire dalle 19.30 il tenore Tomasz Maleszewski ha cantato celebri brani come “O Sole mio”, “Mamma”, Funiculi-Funiculà” e “Catarì”. Lo spettacolo è stato ripetuto nelle due serate successive, del 19 e 20 settembre, per promuovere anche in terra polacca un pezzo di storia della più verace e trascinante musica di tutti i tempi.  

“Scena Kameralna” si trova in una storica palazzina condominiale, al civico 15 di ul. Lelewela, nelle immediate vicinanze del Teatr Polski. Consegnato intorno al 1870 in qualità di sede della loggia massonica Horus, l’elegante stabile si rifà espressamente al barocco italiano e la sua fiera facciata è giunta pressochè intatta fino ai giorni nostri. Durante la seconda guerra mondiale funse da casinò per i soldati della Wehrmacht! Oggi, la sala teatrale per uso e consumo del pubblico offre 77 posti a sedere e si adatta molto bene alla messa in scena di balletti, cabaret e delle migliori pagine operistiche. Da non dimenticare le arie d’operetta, in un viaggio musicale tra Vienna, Parigi e Venezia. Il tutto “condito” da prezzi estremamente accessibili (dai 10 ai 35 zlotych), perché le più alte espressioni culturali possano essere appannaggio di quante più persone. 

Oltre a proporre una programmazione artistica del tutto complementare all'offerta delle altre istituzioni culturali presenti a Wroclaw, MMImpresario mette a disposizione uno spazio pubblico a quegli artisti di nicchia che vogliono esprimersi e valorizzarsi. Verranno anche messi in scena lavori mai eseguiti altrove - si pensi all'ambizioso progetto "Verdi come non l'avete mai conosciuto", che prevederà l'esecuzione, per la prima volta in Polonia, di un repertorio di brani selezionati del celebre compositore italiano. Insomma, porte in ul. Lelewela 15 sempre aperte per i portatori sani di estrosità e contagioso talento creativo! 

Per maggiori informazioni su eventi e spettacoli seguite la pagina mmimpresario.eu

 

MaMu