Dodici cose da fare a Wroclaw

Dove cadrà la vostra scelta?

  • Panato Café

  • https://www.facebook.com/nado.galeria

  • Panato Café

  • Source: https://www.facebook.com/nado.galeria

  • Source: fanpage FB Wakepark Wroclaw

  • Source: panoramy.wroclaw.pl


Nel precedente articolo ho voluto condividere con voi 6 proposte di cose da fare a Wroclaw: posti da scoprire, un itinerario turistico “underground”, un tuffo nelle squisitezze culinarie di strada, un labirinto di cui la maggior parte degli abitanti in città ignora l’esistenza. Qui di seguito altre sei proposte che mi auguro possano farvi ottenere il massimo dal vostro soggiorno in città.

1)     Scommettere sul cavallo più veloce

L’ippodromo di Partynice, nella parte sud di Wroclaw, fu progettato da R. Jürgens e inaugurato nel 1907. I cavalli gareggiavano persino durante la seconda guerra mondiale, fino al 1941. Possiamo assistere alle competizioni di purosangue inglesi, arabi (qui la Polonia vanta infatti una tradizione di tutto rispetto quanto al loro allevamento) e trotter francesi a cui viene agganciato un sulky, ovvero un piccolo carro a due ruote. Le gare attirano persone di ogni fascia d’età – le donne, in particolare, ne approfittano per esibire il meglio del loro guardaroba, mostrando una speciale predilezione per cappelli e abiti ispirati agli anni Trenta. Durante l’ultima manifestazione ippica ci sono stati ben diecimila spettatori! Per ulteriori informazioni: http://www.torpartynice.pl/

2)     Gare di go-kart e sport acquatici

Il nuovo stadio municipale in al. Śląska 1, costruito in occasione degli Europei di calcio del 2012, non ospita solo partite e concerti. Sotto le tribune è localizzata una pista di go-kart dove è possibile dare sfogo alle proprie doti di pilota, divertendosi in tutta tranquillità e sicurezza. Si estende su una superficie di seimila m2 ed è lunga 750 metri (il rettilineo più lungo ne misura ben 80). Circuito aperto dalle 10 alle 23, per informazioni sui prezzi: http://lemans.net.pl/wroclaw/

Nelle immediate vicinanze del grande impianto sportivo, in ul. Kosmonautów, ci sono le famose Glinianki, uno stabilimento balneare dove è possibile fare wakeboard (il cd. snowboard sull’acqua) e sci d’acqua. Wakepark Wroclaw è una tappa obbligata per gli amanti degli sport di scivolamento sull’acqua – per tutti gli altri c’è un Beach Bar che permette di godersi i momenti di maggior caldo in ottima compagnia!

3)     Osservare la città dal fiume

Se invece sognate una festa di compleanno su un’imbarcazione, non mancano le proposte di uscite sull’Oder alla scoperta della città vista dal fiume. Per regalarvi una gita in canoa è sufficiente invece che vi rechiate nella Zatoka Gondoli  accanto al Museo Nazionale, davanti a Panorama Raclawicka – dove con 3-5€ potrete effettuare piacevoli escursioni e percorrere affascinanti tratti. Un altro porto turistico è situato in ul. Osobowicka, qui sono a vostra disposizione cinque yacht il cui noleggio giornaliero ha un costo che va da 110 a 230€.

4)     Sedersi sotto un’aureola luminosa

Jakub Szczęsny è autore di un’installazione luminosa intitolata „Aureola”. Si trova in un cortile di ul. Szewska, davanti alla palazzina per uffici Kameleon, e rappresenta un valido esempio di arte pubblica capace di coniugare estetica e funzione. L’opera – un disco luminoso sospeso in aria – interagisce con i passanti che, entrando nel raggio dell’anello dal diametro di quattro metri, ne attivano l’illuminazione. Una nuova sorgente luminosa che permette di apprezzare meglio l’ambiente circostante, ancora pochi anni fa trascurato e poco frequentato dai turisti.

5)      Non pagare le consumazioni

Panato Cafè è l’unico posto a Wroclaw dove si paga soltanto per il tempo trascorso. Caffè, acqua, pasticceria dolce e salatini sono compresi nel prezzo – durante la prima mezz’ora ogni minuto passato nel locale costa 25 groszy (0,06€), poi via via di meno.  Indirizzo: ul. Jedności Narodowej 68A, 10.00-17.00. Ora in paura estiva, il servizio riparte a settembre.

6)      Capolavori di ceramica e idee regalo irripetibili

Gli oggetti esposti sugli scaffali dell’atelier artistico Nado – che funge anche da laboratorio di sperimentazione e produzione – sono opera di Kina, Natalia e Basia, tutte in possesso di titolo conseguito all’Accademia di Belle Arti di Wroclaw. Le tre artiste hanno padroneggiato i vari passaggi del ciclo produttivo, dalle tecniche di decorazione alla cottura in forno. Le tazzine – che talvolta riproducono volti umani, hanno bordatura in oro o manici che assumono forme originali – rappresentano i prodotti più noti di Nado e conferiscono eleganza e stile al set. Spesso, mancando lo stampo per replicare l’oggetto, si tratta di prodotti unici nel vero senso della parola, con la massa ceramica che viene lavorata, modellata e sottoposta alla fase della cottura. Indirizzo: ul. Macieja 10, Wroclaw.

Naturalmente l’elenco appena fatto (qui le prime sei proposte) è casuale, non ci sono attività più importanti delle altre. Tutto dipenderà dai vostri gusti e preferenze – servitevi pure! 

 

MaMu